blog aziendale

Come creare un blog aziendale: 6 Consigli

Ti stai domandando cos’è un blog aziendale? Quali sono le differenze con un blog individuale? Ma soprattutto perché è importante averne uno in questo preciso momento storico?

All’interno di questo articolo tratterò proprio questi argomenti.

Ti aiuterò a capire l’importanza di un blog aziendale ma soprattutto darti l’input giusto per iniziare a scrivere nel modo più corretto il tuo.

Cominciamo subito.

Cos’è un blog aziendale?

blog aziendale

Per dare una definizione di blog aziendale cominciamo passando per “Inbound Marketing“.

Quando senti parlare di questa tipologia di marketing si fa riferimento alla creazione di contenuti di valore per attirare potenziali clienti.

E scommetto che il motivo per cui vuoi creare il tuo blog è proprio questo vero?

Attirare nuovi clienti!

A questo punto possiamo definire in modo pratico cos’è un blog aziendale.

Si tratta di una sezione del tuo sito all’interno del quale pubblicare articoli con differenti contenuti, seguendo una specifica strategia.

Attento però a non commettere un comune errore:

Il blog aziendale non deve essere visto come un vademecum, listino prezzi o schede prodotto, il suo obiettivo è puntare a risolvere i problemi di un utente che è alla ricerca di soluzioni.

Chi scrive sul blog aziendale?

Potenzialmente tutti!

Ma attenzione non è così semplice scrivere un blog aziendale. Non basta avere le conoscenze in materia. Servono molte altre qualità, quali:

  • Tecniche di scrittura persuasiva
  • Conoscenza della SEO
  • Abilità con le parole
  • Avere un obiettivo chiaro per il singolo articolo
  • Sapere scegliere un titolo accattivante
  • Adeguata ricerca di parole chiave

Sarebbe importante che la persona, o le persone incaricate di scrivere i tuoi articoli abbiano tutte queste conoscenze o perlomeno buona parte di esse.

Per questo motivo molti preferiscono affidarsi ai copywriter.

Quanti contenuti pubblicare?

Per assurdo potrei dirti quanti se ne vuoi!

Non esiste, infatti, un numero preciso di contenuti da pubblicare.

Tuttavia, il mio consiglio è quello di scrivere e pubblicare con un certa costanza (esempio 1 o 2 articoli a settimana) in modo tale da instaurare una sorta di appuntamento con l’utente.

Calendarizzare i contenuti potrebbe esserti utile anche per avere un quadro di insieme dell’impegno, mese dopo mese.

Il segreto, comunque sia, è di non far mai passare troppo tempo tra un contenuto e l’altro.

Non solo essere costanti piace agli utenti, ma questo piace anche a Google, che ne tiene conto quando scansiona il tuo sito.

Blog aziendale di successo: i miei consigli

Si, tutto molto bello, ma effettivamente poi come faccio ad avere successo con il mio blog aziendale?

Sto per dirtelo!

Qualche altra riga e avrai la pozione magica.

Beh forse magica non proprio ma, sicuramente, un aiuto importante per avere successo. Quello si.

Te lo garantisco.

Andiamo, quindi, dritti al punto.

Ecco alcuni semplici consigli.

Per prima cosa devi capire quali sono i tuoi obiettivi.

Prima della creazione di un blog aziendale, infatti, è importante farsi alcune domande. Come:

  • Voglio davvero aprire un blog aziendale?
  • Qual è il piano strategico?
  • Quali sono gli obiettivi finali del blog?

Avere una risposta a queste domande è già un buon punto di partenza.

Ti fa guadagnare?

Non esiste, forse, una risposta esatta a questa domanda.

Ma tranquilli, anche in questo caso, ho una soluzione.

Creare un blog aziendale è sicuramente un buon punto di partenza per iniziare a guadagnare.

Tuttavia non è così semplice.

Occorre, innanzitutto, stilare un piano editoriale strategico, scegliendo le giuste parole chiave.

Pensare di posizionarsi tra i primi risultati per una parola chiave come “Abbigliamento Donna” è impensabile, sicuramente un articolo su “Borse da donna in ecopelle” avrà più possibilità.

E se ti dicessi “Borse da donna in ecopelle prodotte in Italia”?

La concorrenza qui sarà sicuramente inferiore.

Per questo la ricerca e l’analisi è fondamentale per poter andare poi nella direzione corretta.

Ma non fatevi spaventare dall’iniziale spesa di denaro (se avete deciso di delegarlo ad un’agenzia) o di tempo (se avete deciso di provare per la scrittura internamente).

Nel medio-lungo termine, con un’adeguata strategia, l’investimento darà i suoi frutti.

Purchè venga costruito in collaborazione, tra chi gestisce il blog e chi conosce alla perfezione il brand.

Per questo motivo noi puntiamo molto sull’instaurare un legame con chi ci affida il suo blog.

Così facendo si crea una sinergia per sviluppare al meglio il progetto.

Perché avere un blog aziendale?

blog aziendale

Ti stai chiedendo se avere un blog valga davvero la pena? Se il tempo e gli sforzi profusi serviranno a qualcosa?

La risposta, a questa domanda, non può che essere affermativa.

So che potresti ancora non essere del tutto convinto.

Lascia, quindi, che io ti dica perché dovresti seriamente pensare di avviare un blog.

In primis, è uno strumento che ti permette di migliorare le strategie di marketing e avere una certa notorietà anche in rete.

Il blog aziendale, per intenderci, è come la vetrina di un negozio.

Più questo è curato, creativo e carino più avrai la possibilità di accrescere il volume di vendite della tua impresa o brand.

Forse sto iniziando a convincerti ma lascia che ti esponga un’altra importante argomentazione.

Le statistiche del “Rapporto sull’Inbound Marketing di Hubspot” mette in mostra quanto sia importante avere un blog aziendale.

D’altronde, nel 2022, come si fa a non averne uno?

Lo studio ha dimostrato che il 57% delle aziende che hanno un blog acquisiscono almeno uno o due nuovi clienti al giorno.

Oltre questo considera anche la grande possibilità di entrare in contatto diretto con l’utente che magari ti scrive soltanto per un consiglio.

Quello è un momento importante.

Stai iniziando a creare un legame con un possibile futuro cliente.

Come promuovere un blog aziendale?

blog aziendale

Ricapitolando, abbiamo visto cos’è un blog, quali sono i suoi obiettivi e ti ho dato alcuni consigli su come scriverlo. Adesso però vengo alla nota dolente.

Come fare per ottenere maggiore visibilità?

Don’t worry!

Te lo spiego subito.

Il web è come un immenso oceano nel quale cercano di nuotare tanti squali e dove la competizione è sempre più serrata.

Ma quindi come fare per emergere?

Il primo consiglio che voglio darti è quello di sviluppare una buona strategia SEO.

Solo così i contenuti del tuo blog aziendale potranno posizionarsi in alto sui motori di ricerca ed essere facilmente letti.

Ma non è finita qui.

Affidarsi soltanto alla SEO on-page non basta più.

Avrete bisogno di creare un ecosistema tra sito web e canali social per accrescere le visite al blog e al tempo stesso aumentare la Brand Reputation.

Le differenze con un blog personale

Giunti quasi al termine del nostro viaggio lasciami spiegare cosa differenzia un blog aziendale da un blog personale.

Tante persone hanno un proprio blog dove scrivono o vendono spazi pubblicitari.

Sono sicuro ne conosci almeno una.

Un amico, un parente oppure qualcuno scoperto grazie al web.

Tuttavia, nonostante si tratti dello stesso strumento, un blog quello aziendale si allontana da quello personale per almeno due motivi:

  • Non è un hobby come un qualsiasi blog personale
  • Nasce con l’idea di raccontare e condividere esperienze

Conclusioni

In questa nostra, spero piacevole, chiacchierata abbiamo visto cos’è, come creare, come promuovere e perché avere un blog aziendale. Cosa differenzia questo da un blog personale. E soprattutto quali sono i segreti per averne uno di successo.

Ricorda bene in mente: all’interno del proprio blog non bisogna cercare di vendere un qualcosa ma pubblicare contenuti utili e di valore.

Pensalo come lo spazio web dove informare, relazionarsi e dare risposte alle domande degli utenti.

Senza accorgersene una parte di quelli diventeranno tuoi clienti.

In poche parole, il blog aziendale è il tuo bigliettino da visita.

La tua presentazione ad una persona che non conosci e che vuoi conquistare.

Per questo, il mio ultimo consiglio, è quello di affidarsi a mani esperte!

Contattaci

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *